ISSN 2724-0711

Diffamazione a mezzo stampa e carcere: depositata la sentenza 12 luglio 2021 della Corte costituzionale

Redazione
14/07/2021
Corte cost. 22 giugno 2021 (dep. 2 luglio 2021) n.150
SCARICA L'ARTICOLO IN PDF

Corte cost. 22 giugno 2021 (dep. 2 luglio 2021) n.150

Diamo immediata notizia ai lettori del deposito della sentenza n. 150 con la quale la Consulta ha dichiarato incostituzionale l’articolo 13 della legge sulla stampa (n. 47 del 1948) che fa scattare obbligatoriamente, in caso di condanna per diffamazione a mezzo stampa compiuta mediante l’attribuzione di un fatto determinato, la reclusione da uno a sei anni insieme al pagamento di una multa. È stato invece ritenuto compatibile con la Costituzione l’articolo 595, terzo comma, del Codice penale, che prevede, per le ordinarie ipotesi di diffamazione
compiute a mezzo della stampa o di un’altra forma di pubblicità, la reclusione da sei mesi a tre anni oppure, in alternativa, il pagamento di una multa.

SCARICA L'ARTICOLO IN PDF